Cambio di residenza

banner

Palazzo Miceli

palazzo miceliNel rione Serra di Leo (Sardalia), venne edificato per il barone omonimo nel 1750. Da analisi architettoniche è possibile ipotizzare che il palazzo già esistesse, cosicché nel 1750 fu solamente ristrutturato e adattato alle esigenze dei nuovi proprietari.

lateraleOggi il Palazzo è di proprietà del Comune e al suo interno hanno sede la Biblioteca Comunale, il Centro Iconografico Arbëresh (C.I.AR.), lo Sportello Linguistico Comunale e la Mostra permanente delle Tradizioni e Cultura Arbëreshe.
 
 
 
La famiglia Miceli
stemmaAntica famiglia denominata prima del 1532 de Micheli, poi de Miceli, derivata dai Michieli di Venezia. Passò in Calabria nel XV secolo e in persona di Giovanni venne investita del feudo di Melissa il 29 dicembre 1463 dal Conte Centelles di Catanzaro, già alleato dei Veneziani nella guerra contro Alfonso d’Aragona.
Illustrarono la famiglia:
- Giovan Battista (1699-1763), vescovo di Cassano;
- Gaetano (1744-1813), arcivescovo di Rossano, confessore della Regina M. Carolina d’Austria, vicario generale del Card. Ruffo;
- Luigi (1824-1906), Senatore del Regno;
- Vincenzo (1858-1932), eminente filosofo e giurista.
Tommaso MiceliLa famiglia è decorata del titolo di Barone perché insignorita, a far tempo dal gennaio del 1750, del feudo di Serradileo (Serra di Leo) con mero e misto imperio e le quattro lettere arbitrarie ed è passata per l’Ordine Gerosolimitano di Malta.

Comune di Mongrassano / Bashkia e Mungrasanës

P.Iva 00431630789

tel. 0984.527209 - fax 0984.527061

e-mail: info@comune.mongrassano.cs.it

P.E.C.: sindaco.mongrassano@asmepec.it

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.546 secondi
Powered by Asmenet Calabria